Coppi e Bartali, storie d’Italia

Una fotografia storica: Coppi e Bartali, in fuga al Tour del France, si passano la borraccia

Fausto Coppi morì il 2 gennaio del 1960, cinquant’anni fa come oggi. Per malaria. Oggi fa venir quasi da sorridere. All’epoca, una diagnosi sbagliata uccise invece a soli 41 anni quello che, secondo un sondaggio effettuato da ‘La Gazzetta dello Sport’ nel 2000, fu lo sportivo italiano del secolo. Io, per inciso, votai Alberto Tomba. Il mio idolo. Ma fu un giusto trionfo, il suo: Coppi vinse 5 Giri d’Italia, 2 Tour de France e 1 Mondiale. Fu il primo a piazzare l’accoppiata Giro-Tour nella storia. Mica pizza e fichi. Un campione vero, di quelli che il mondo ci invidia. Magari tra novant’anni vincerà Valentino Rossi, chi lo sa.

Io, pur essendo vecchio (dentro…), all’epoca non c’ero e ho sempre vissuto le sue imprese di quegli anni attravero i racconti di mio nonno. Con un piccolo particolare: lui era tifoso di Bartali, il rivale storico di Coppi. Quindi, d’istinto, Coppi a me è sempre stato un po’ sulle scatole. Come tutti i corridori che non piacevano a mio nonno, l’unica persona in grado di farmi pendere dalle sua labbra quando parlava. Amava Chiappucci e io con lui, odiando Bugno e Indurain nei primi anni Novanta. Impazziva per Pantani e io con lui. Purtroppo, poi, li ho persi tutti e due.

Pantani, già. Io penso che la sua morte prematura ne abbia accresciuto la mitologia. Forse è stato lo stesso per Coppi, questo non posso saperlo. Di certo c’è una cosa: a noi italiani piace il dualismo. Da sempre. In tutti gli sport. Nel calcio abbiamo avuto Rivera contro Mazzola (io ero per Rivera), Baggio e Del Piero (Baggio tutta la vita), oggi in piccolo c’è Totti contro Cassano (Totti). A livello planetario, Pelè contro Maradona (dico Diego, ma solo perchè l’ho visto giocare). Nei motori, non ne parliamo: ricordo un Prost-Senna da brividi quando ero piccolo (Senna, altro mito), poi c’è stato Schumi contro Villeneuve prima e Hakkinen poi, infine Hamilton-Alonso. Nel motociclismo, la rivalità più sentita degli ultimi anni: Rossi contro Biaggi. Io inizialmente stavo con Max, perchè sto con i più deboli per natura. E Valentino, all’epoca, aveva una moto migliore. Poi, quando è passato alla Yamaha, ha dimostrato che avrebbe vinto pure su un triciclo: Biaggi è emigrato alle Superbike e ora sono un Valentiniano convinto.

Purtroppo, pure la politica nostrana sembra ormai adeguarsi al refrain. In principio fu Berlusconi vs Occhetto, poi Berlusconi contro Prodi, contro Rutelli, ancora contro Prodi, infine Veltroni. E adesso Berlusconi contro…
Già, la domanda sorge spontanea: Berlusconi contro chi???
Annunci

11 Responses to Coppi e Bartali, storie d’Italia

  1. paginescure ha detto:

    Se ti dico che io sono una coppiana DOC…mi perdoni?

  2. sport24h ha detto:

    Il problema non è Berlusconi contro chi, ma uno scontro all’ultimo sangue tra due italie…ricordati “Il Caimano” di Moretti. Ho paura che finirà così.

    Tra Coppi e Bartali ho sempre preferito Merckx. Pantani è stato grande perchè ha vinto Giro e Tour, ma solo per noi italiani. Che dire di Indurain e Armstrong? E se Marco non avesse fatto la fine che ha fatto, avremmo ancora quel ricordo romantico?

    • ciaos ha detto:

      Armstrong non é certo in grandissimo essendo stato un corridore da un “mese all’anno” il ciclismo su strada ( e anche quello su pista non va sottovalutato) non si limitano a una sola corsa, seppur la + importante: nel tennis basta vincere Wimbledon x essere considerati i numero uno x caso?
      Indurain era un’ altra cosa ma pur sempre, come del resto Pantani, un campione “ad orologeria” valido solo x i grandi giri, cosa che se nel caso di Pantani era spiegabile, non lo era x il navarro.
      Quindi meglio Hinault.
      E oltre a Coppi e Bartali e Merckx non ti dimenticare di Binda e Anquetil e Van Looy , ecc.
      Lui cmq parlava solo di dualismi non del + grande in assoluto.

  3. trustbuddy ha detto:

    trustbuddy

    Coppi e Bartali, storie d’Italia | Sportivo…ma non troppo

  4. Unquestionably believe that which you stated. Your favorite justification appeared to be on the web the easiest thing to be aware of.
    I say to you, I certainly get annoyed while people think about worries that they plainly
    don’t know about. You managed to hit the nail upon the top and also defined out the
    whole thing without having side effect , people could take
    a signal. Will likely be back to get more. Thanks

  5. This is very interesting, You’re an overly professional blogger.
    I have joined your rss feed and sit up for in search of extra of your
    wonderful post. Additionally, I’ve shared your web site in my
    social networks

  6. This info is worth everyone’s attention. Where can I find out more?

  7. Howdy! I understand this is sort of off-topic however I needed to ask.
    Does managing a well-established blog such as yours take a massive amount
    work? I’m brand new to running a blog but I do write in my diary every day.

    I’d like to start a blog so I will be able to share my experience and feelings
    online. Please let me know if you have any recommendations or tips for new aspiring bloggers.

    Thankyou!

  8. Wonderful post but I was wanting to know if you could write a
    litte more on this topic? I’d be very grateful if you could
    elaborate a little bit more. Kudos!

  9. Currently it looks like Movable Type is the best blogging platform available right now.

    (from what I’ve read) Is that what you’re using on your blog?

  10. I write a comment each time I especially enjoy a post on a blog or if I have something to
    add to the discussion. Usually it is a result of the fire communicated in the post I looked at.
    And after this article Coppi e Bartali, storie dItalia | Sportivo…ma non troppo.
    I was actually excited enough to drop a comment 🙂 I do have some questions for you if it’s allright.
    Could it be only me or does it look like a few of these responses come across like they are coming from brain dead people?
    😛 And, if you are writing on other online social sites, I’d like to keep up with
    everything fresh you have to post. Could you list every one of all your social
    pages like your twitter feed, Facebook page or linkedin profile?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: