‘Il più grande’: una grande stronzata

Fino ad oggi pensavo che fosse un bravo presentatore, il buon Facchinetti...

Sono stanco morto stasera, ma l’esperimento de ‘Il più Grande‘ (Italiano di tutti i tempi) su Raidue mi incuriosiva. In effetti, un format nuovo: scelti, in modo del tutto arbitrario (mancano Roberto Baggio e Totò, per dire. Pure Alberto Tomba, direi io. Anche Berlusconi, ma è vivente e politico quindi è stato escluso….), i cinquanta italiani più importanti del secolo, la gente da casa deve scegliere con il televoto chi è appunto il più grande.

Programmi di questo genere possono essere dei capolavori o trasformarsi in pizzoni indigeribili che, al confronto, le focacce della ‘Mundial’ di Lambrate sembrano cioccolatini…

Ovviamente, ha vinto la seconda opzione. E non era difficile capirlo, dal livello degli ospiti. La giuria di qualità è formata da Vittorio Sgarbi, Mara Venier, Tinto Brass (!!!), Pietrangelo Buttafuoco e Giulia Innocenzi. Beh, tanta roba, non c’è che dire…

Annunciata l’ospitata di Fiorello dalle pagine del ‘Corriere della Sera’, si sono invece sin qui presentati Gigi D’Alessio (forse offeso per non essere stato incluso nel listone), Adriano Pappalardo e Roby Facchinetti per fare compagnia al figlio presentatore. Piuttosto, meglio Pupo con Emanuele Filiberto. Un cantante serio l’avevano pure invitato ed era Alex Britti ma, dopo una schitarrata delle sue (un grandissimo), non ha accettato di unirsi al coro da karaoke. Non mancano inoltre gli stacchetti di Biagio Izzo, uno dei pochi comici capaci di non far ridere.  Che bella trasmissione, ne sentivamo la mancanza.

Per la cronaca, sin qui, Giovanni XXIII è stato eliminato da San Francesco e Padre Pio, mentre Puccini è stato battutto da Garibaldi.

Ora…che cavolo di paragoni sono? Perchè non facciamo piuttosto una gara tra la pasta all’amatriciana e le lasagne alla bolognese? E’ tutto davvero paradossale. Meno male che la gnocca di turno è gnocca per davvero. Martina Stella, una garanzia assoluta. Grazie di esistere.

Nelle prossime puntate, si prospettano altre sfide emozionanti: Giosuè Carducci contro Laura Pausini, ad esempio. Vomito solo al pensiero. Perchè vincerà la Pausini, ovviamente…

Annunci

2 Responses to ‘Il più grande’: una grande stronzata

  1. Andrea ha detto:

    Ne ho intravisto un pezzo. A fine primo tempo dei viola, come puoi ben immaginare. Un’amarezza così forte che dopo 15 minuti ho dovuto per forza cambiare canale!
    Scherzi a parte, ho visto proprio il pezzo del “karaoke” dedicato a Battisti ed ho visto soprattutto l’amarezza negli occhi di Britti, che si stava chiedendo chi cazz lo avesso mai convinto ad andarci in quel programma. In generale mi pare che sia proprio una boiata coi fiocchi l’idea delle gare tra persone che non c’entrano nulla l’una con l’altra. Poi mi pare che su internet al n° 1 ci sia la Pausini.. e nn aggiungo altro..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: