Silvio, caccia i soldi. Oppure taci. Che è meglio…

L’ha fatto ancora. Dopo aver spalato fango (perchè siamo in Quaresima…) su Ancelotti l’anno scorso, Silvio Berlusconi torna all’attacco. Il Milan perde? La colpa, come sempre, è dell’allenatore. Stavolta tocca al povero Leonardo, obbligato dallo stesso premier a sedersi su una panchina. Lui che, in cuor suo, avrebbe sperato di rimanere dirigente a vita perchè preferiva la scrivania al lavoro sul campo. E noi, per inciso, lo avremmo preferito a Galliani e Braida dato che gli unici colpi veri del Diavolo in questi anni (Pato, Kakà, Thiago Silva) li ha fatti lui…

“Il Milan? Sarebbe bello se lo facessero giocare bene…”, ha detto Berlusconi ai soliti commensali del Pdl durante una cena a Palazzo Grazioli. Immagino che nessuno si sia permesso di obiettare nulla. Figurarsi, di fronte a sua Maestà. Invece, qualunque tifoso del Milan ora ne direbbe quattro a Silvio…

Perchè, lo affermo da tifoso, siamo stufi. Pur odiando questo personaggio politicamente, io non ho mai potuto che ringraziarlo per i successi cui mi ha fatto assistere in questi anni di passione rossonera. Ho visto la mia squadra vincere 5 Champions League, 7 scudetti, 3 Intercontinentali. Insomma, non mi posso lamentare affatto. Alcuni amici interisti, per arrivare a un palmares del genere, dovranno attendere di diventare nonni. Forse.

Detto ciò, negli ultimi tempi Berlusconi non sta più investendo una lira sul Milan. E si permette pure di criticare. Ha preso un allenatore aziendalista perchè non aveva i soldi per permettersi di ingaggiare uno Spalletti, tanto per dirne uno. Ha venduto Kakà e l’ha sostituito con Huntelaar. Ha rinnovato il contratto a un portiere che è un misto tra una saponetta e un citofono. La rosa non ha riserve all’altezza dei titolari e, a gennaio, arrivano Beckham e Mancini. Due esterni (ovviamente a costo zero) che non hanno più “birra” per correre. E in difesa, quando viene l’influenza a qualcuno, ci tocca far giocare Favalli che ha quarant’anni.

Eppure, nonostante un organico da quarto posto, Leonardo sta facendo miracoli. Alcune scelte non le ho capite, ma – diamine – ha dato un gioco alla squadra, con una formula tanto spregiudicata quanto redditizia. E’ terzo, virtualmente secondo. Derby a parte, se vincerà il recupero con la Fiorentina, ha fatto gli stessi punti di Mourinho. Al quale Moratti, in estate, ha sì venduto Ibrahimovic ma ha regalato Lucio, Sneijder, Motta, Milito, Eto’o, Pandev. E scusate se è poco…

Berlusconi, tra l’altro, è uno che di calcio se ne intende. Come può ritenere questo Milan all’altezza delle più grandi? Gli anni passano per tutti, caro Silvio. Anche per i nostri senatori.

E pure per te, temo. Intenditore, ma non troppo

PS: di gnocca rimani invece un super esperto, non ti preoccupare!

Annunci

4 Responses to Silvio, caccia i soldi. Oppure taci. Che è meglio…

  1. Arthur ha detto:

    Berta sei il migliore!

  2. Teo ha detto:

    Da spettatore esterno rispetto al Milan non posso che concordare

  3. Davide ha detto:

    Certo che i tuoi giocatori ti vogliono proprio bene, negli anni ti sei guadagnato il loro rispetto e la loro fedeltà e non possiamo fare a meno di venire a cercare le tue chicche tra blog e tv. Forse sono queste le cose che mancano al gruppo ultimamente, diciamo che la tua figura faceva da collante. Quando ci salviamo veniamo a prenderti in studio o allo stadio.

    Non è che schierarti in continuazione contro un magnate delle comunicazioni rischia di danneggiarti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: